SOUPSTAR DUO GIOVANNI GUIDI E GIANLUCA PETRELLA AL FOLK CLUB

FOLKCLUB
Via Perrone 3 bis Torino
011.537636
XXIX STAGIONE
SABATO 4 MARZO 2017, ore 21.30
SOUPSTAR DUO
GIOVANNI GUIDI E GIANLUCA PETRELLA
l’ipnotico pianoforte e il magico trombone
Ingresso: 18.00 €   Minori di 30 anni: 9.00 €Un connubio a dir poco inusuale nel mondo del jazz, è quello messo in piedi da Giovanni e Gianluca. Infatti suscita subito curiosità, a fare il resto ci pensano due dei migliori jazzisti italiani di nuova generazione – Gianluca Petrella e Giovanni Guidi – e un nome (SoupStar) che in un gioco di parole racchiude il cuore di una collaborazione ormai consolidata: una salutare capacità di mettersi in gioco costantemente, con ironia e apertura mentale, e la propensione ad esplorare, in lungo e in largo, nuove dimensioni e nuovi linguaggi. Un approccio vitale e necessario che consente al jazz, oltre che a delineare nuove strade, di vivere un fertile momento di grazia. Dopo l’uscita del primo disco del duo, dall’omonimo titolo SoupStar (2013), Gianluca e Giovanni sono reduci da un periodo che ha visto crescere la loro capacità e la loro fama (non ultimo il successo dei tour in Cile e Argentina  e in  Francia, Germania, Spagna, Canada, Turchia, Ucraina e Serbia). Cresciuti entrambi, seppur con dinamiche diverse, sotto la guida di un musicista illuminato qual è Enrico Rava, i due musicisti sono riusciti a trovare un ottimo equilibrio tra la libertà di sperimentare molteplici linguaggi e il forte approccio all’improvvisazione: Soupstar è un duo dinamico, quindi, in perfetta sintonia – artistica e umana – ricco di idee e di sfumature.

A questo link il comunicato stampa completo e qualche bella immagine!
https://drive.google.com/drive/folders/0B54KXp9FXWP_UXB6NHYyaG95ejQ?usp=sharing

L’ASSEMBLEA DEL 1 FEBBRAIO TORNA A RITROVARSI: VERSO UN COMITATO SCIENTIFICO PERMANENTE PER TORINOJAZZ?

officina

Lunedì 27 Febbraio alle ore 18 è convocata, per tutti gli aderenti al documento redatto il 1° Febbraio in via Agliè, una nuova riunione che si terrà presso l’Officina Sonora di Marco Cimino in via Poliziano 34/7. Lo scopo dell’incontro sarà di commentare l’esito del bando Comunale su “Narrazioni Jazz”dove a seguito di nostra pressione in Commissione Cultura i Progetti ammessi sono diventati da 8 a 10 (piccola vittoria…)con un incremento del budget di 14.000€. Ma il Consorzio riferirà anche sull’audizione in Commissione Cultura e con l’Assessore Francesca Leon. Dal tavolo del 1° Febbraio vorrebbe nascere la proposta di dar vita, per chi vorrà, ad un Comitato permanente del Jazz Torinese (Area Metropolitana).Ecco gli inviti effettuati

  1. Consorzio Piemonte Jazz
  2. Associazione Jazz Club Torino
  3. Associazione Musicale Arsis
  4. Jazz School Torino
  5. Jazz Time Torino –
  6. Associazione Culturale Laltra
  7. Charlie Bird Jazz Club –
  8. Associazione Ecograffi
  9. Associazione Culturale Torinoviva
  10. Associazione Jazz Mobile –
  11. Centro Goitre –
  12. Associazione Culturale Notabene –
  13. Cafe’ Neruda Circolo Arci –
  14. Ancos Confartigianato –
  15. Chamoisic, Fonosintesi –
  16. Centro Cultura Popolare – Folkclub –
  17. Lindy Bros.
  18. Associazione Musicampus –
  19. Professional Drum –
  20. Associazione Jazz Manouche Django Reinhardt –
  21. Officina Sonora
  22. Ass. Cult. Sfera Entertainment –

Eventuali altre associazioni che fossero interessate possono chiedere di partecipare, previa adesione scritta al documento

 

 

,

La Settina Jazz su Cronaca Qui

Prosegue la nostra collaborazione con il quotidiano CronacaQui. Siamo presenti tutti i Giovedì con i nostri articoli.

2017-02-02_CronacaQui_Qui_jazz

ASSEMBLEA NAZIONALE MIDJ-Genova 12 Marzo

Domenica 12 marzo dalle h. 11 alle h. 17 si terrà  l’Assemblea nazionale Midj a Genova in una sede prestigiosa, ospiti del Teatro Carlo Felice.

Sarà una grande occasione per confrontarci su molti argomenti. Mai come questo anno le iniziative sono state molte e di grande rilevanza.A breve invierò i vari argomenti che vorremmo affrontare tutti insieme.
Vi aspettiamo numerosissimi!!
Un abbraccioAda-Montellanico
,

Continua il tour europeo del chitarrista piemontese Filippo Cosentino

Continua il tour europeo del chitarrista piemontese Filippo Cosentino che con la pubblicazione degli ultimi lavori discografici (L’astronauta e Tre) conferma “la sua caratura di chitarrista acustico di grande livello” (dalla recensione di Luigi Viva di Tre su ilSussidiario.net).

 

 

 

 

 

Concluso in 2016 che lo ha visto protagonista con concerti in diversi Paesi europei e in Asia tra Hong Kong e Macau, ripartirà dalla Francia il 20 gennaio come special guest della rassegna Carte Blanche Series con la Jazz Faculty of the Ecole de Musique  Jacques-Melzer in Frejus. Seguirà un mese di febbraio parecchio intenso inaugurato dalla prestigiosa collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura in Copenhagen: il 1° febbraio si terrà infatti proprio all’IIC il concerto per chitarra baritona sola mentre dal 24 al 26 febbraio Cosentino parteciperà al prestigioso Vinter Jazz Festival. Per questi appuntamenti si ringrazia per la collaborazione l’Istituto Italiano di Cultura in Copenhagen.

Giovedì 16 febbraio l’artista sarà con il Filippo Cosentino trio al Jazz Club Torino e il giorno seguente, il 17 febbraio, al Civico Undici di Alba (Cn).

I concerti proseguiranno anche nel mese di marzo e in primavera con importanti appuntamenti tra cui spicca il tour insieme al trombettista e cantante residente a New York, Nate Birkey.

20 Gennaio 2017

Filippo Cosentino Special Guest @the Carte Blanche Series with the Jazz Faculty of the Ecole de Musique Jacques Melzer in Frejus, France

1 Febbraio 2017

Filippo Cosentino concerto per chitarra sola

@Istituto Italiano di Cultura – Copenaghen, Denmark

16 Febbraio b 2017

Filippo Cosentino Trio

@Torino jazz Club, Torino, Italy

17 Febbraio 2017

Filippo Cosentino Trio feat. Giovanni Falzone

@Civico Undici, Alba, Cn, Italy

24-26 Febbraio 2017

Filippo Cosentino Tre – baritone guitar solo

@Vinter Jazz Festival Copenaghen, Denmark

Date sempre aggiornate su www.filippocosentino.com

Ufficio stampa

Press nella rete

348 96 20 906