Al Gru Village Festival con lo sconto

Prevendite scontate al Jazz club Torino in collaborazione con Piemonte Jazz.

Il Jazz Club Torino dà la possibilità di acquistare le prevendite scontate per due concerti in programma nella dodicesima edizione del Gru Village Festival.

Primo appuntamento giovedì 13 luglio con Chick Corea & Béla Fleck: biglietto a 34,50 euro totali (30 € per il biglietto più la prevendita) anziché 40,20 euro totali.

Link al concerto

Secondo appuntamento venerdì 14 luglio con Parov Stelar Band: costo del biglietto 32 euro totali (28 € per il biglietto più la prevendita) anziché 38 euro totali

Link al concerto

Al Circolo dei Lettori si parla di “Piemonte Jazz Festival”, un brand d’eccellenza

Il Consorzio Piemonte Jazz continua il suo percorso di promozione delle iniziative dedicate al jazz piemontese presentando il Piemonte Jazz Festival 2017. Appuntamento lunedì 26 giugno al Circolo dei Lettori di Torino.

Il Piemonte Jazz Festival è una innovativa formula di festival jazz regionale e si caratterizza per essere il primo esperimento di direzione artistica collettiva e coordinata, capace di mettere a frutto le esperienze maturate in Piemonte e di collegare le attività del territorio in una federazione di iniziative a beneficio degli appassionati di jazz. Il Festival mette in rete i molteplici eventi esistenti sul territorio, con la creazione di un sistema del jazz piemontese che si riconosce in un brand d’eccellenza in grado di promuovere e valorizzare -insieme ai talenti musicali- le attività produttive, le bellezze paesaggistiche, il patrimonio eno-gastronomico e museale regionale.

Il PJF è stato inaugurato dal Foundation Day di sabato 8 aprile, con il concerto del Don Menza Quartet al Jazz Club Torino e proseguirà lungo tutto l’arco dell’anno sul territorio della regione, comprese alcune puntate oltre confine, coinvolgendo le iniziative dei soci e proponendo nuovi appuntamenti di livello internazionale. A identificare le iniziative del PJF il nuovo logo disegnato appositamente dal Maestro Ugo Nespolo.

Gli appuntamenti diffusi del cartellone del PJF saranno anche occasione per un confronto sul tema del welfare dei musicisti. Una ricerca realizzata da SLC CGIL e Fondazione di Vittorio ha infatti evidenziato che solo il 4% dei 130mila lavoratori dello spettacolo ha un contratto a tempo determinato e un lavoratore su due vive con meno di 5.000 euro all’anno.
Il cartellone del Piemonte Jazz Festival e le iniziative a sostegno del welfare dei lavoratori del mondo dello spettacolo saranno illustrate nel corso di una conferenza stampa in programma

lunedì 26 giugno 2017 alle ore 18
al Circolo dei Lettori di Torino
via Gianbattista Bogino, 9

Concerto Jazz in ricordo di Beppe Mangano

Auditorium Carlo Levi – Viale Radich 4 – Grugliasco ( To ), Grugliasco – Italia

Poco pagati, precari e poco tutelati

L’indagine Cgil sulle condizioni degli artisti in Italia. Lo studio completo.

I lavoratori nello spettacolo dal vivo in Italia sono giovani (il 71% ha meno di 45 anni), poco pagati (la media di retribuzione annuale è di poco più di 5000 euro), precari (l’80% ha contratti temporanei) e poco tutelati: solo il 17% è iscritto a associazioni sindacali. E’ il quadro preoccupante che emerge da ‘Vita da artisti’, la ricerca sui lavoratori dello spettacolo dal vivo realizzata da Fondazione Di Vittorio con il contributo e supporto di Slc-Cgil, presentata a Roma. “Manca la percezione che il lavoro culturale sia lavoro a tutti gli effetti – commenta il segretario generale della Cgil Susanna Camusso -. Se nei vari territori le grandi risorse che sono state dedicate ai centri commerciali, fossero state impiegate per i circuiti culturali, avremmo un clima differente”. Stando ai dati Inps del 2015, sono circa 137 mila le persone che lavorano nel settore. Per il 55% sono uomini e per il 45% donne, che vengono retribuite meno in ogni settore.

Clicca qui per leggere l’indagine completa

Clicca qui per le slide di presentazione