I Soci di Piemonte Jazz

Il Consorzio Piemonte Jazz riunisce al suo interno numerose realtà che operano sul territorio piemontese e nelle zone limitrofe promuovendo la musica jazz  e diffondendola: queste sono i jazz festival, eventi variegati e caratterizzati da alte competenze artistiche e gestionali;  i jazz club, locali e circoli, storici e nuovi, che propongono musica live portando avanti quell’ idea di ritrovo spontaneo tipicamente jazzistico che rende questi luoghi vere e proprie fucine di nuovi talenti; le scuole di musica, con eccellenti musicisti nel ruolo di insegnanti e divulgatori di questa tradizione musicale, che vedono formarsi un numero altissimo di fruitori e musicisti appassionati competenti. Il progetto del Consorzio è quello di creare una rete tra tutte queste valide realtà per ampliarne la visibilità e per collaborare insieme.


JCT / JAZZ CLUB TORINO
Sede legale: Largo Luigi Cibrario, 10 - 10144 Torino
Piazza Valdo Fusi – 10123 Torino
info@jazzclub.torino.it
www.jazzclub.torino.it

Il Jazz Club Torino diffonde e promuove l’arte del jazz, da sempre protagonista della vita culturale del capoluogo piemontese. E’ un’associazione culturale senza fini di lucro, ideata da Fulvio Albano e Gianni Basso con la presidenza onoraria di Piero Angela.
Sito nel cuore della città, in Piazza Valdo Fusi, il JCT presenta una programmazione artistica di risonanza internazionale; ospita una Big Band residenziale, la Torino Jazz Orchestra, cui si affianca la Torino Youth Jazz Orchestra, vivaio di giovani talenti.
Luogo privilegiato di fruizione e entertainment, riferimento essenziale per cultori e potenziali fruitori del jazz, il JCT, con la sua sala concerto e l’ampio dehors, offre un ambiente dalle calde e vibranti atmosfere ed è per i musicisti il riferimento ideale per performances dal vivo.
La sua attività – in 5 anni ha realizzato a Torino e in Piemonte oltre 1370 eventi, di cui 880 gratuiti e 492 a pagamento, con una media di 275 concerti all’anno – si dipana ininterrottamente da gennaio a dicembre, non solo attraverso la programmazione regolare di concerti, jam sessions e proposte musicali di qualità, ma altresì con l’offerta di un variegato palinsesto di serate dedicate al ballo Swing e Lindy Hop, dibattiti, lezioni-concerto, mostre, seminari stages e iniziative eno-gastronomiche, fondate su eccellenti collaborazioni con istituzioni e rassegne nazionali e partenariati internazionali.

La Jazz Time Torino è un’associazione culturale a promozione sociale , gemella della Jazz School Torino con la quale condivide la sede operativa e gli scopi associativi .
Ha come scopo primario la diffusione del jazz e delle sue produzioni e si occupa della formazione ,tra i propri soci ,delle professionalità inerenti la progettazione e la logistica di eventi musicali jazz e della divulgazione mediatica degli stessi .

JAZZ TIME TORINO
Via Baltea, 3 - 10155 Torino



ASSOCIAZIONE TORINO VIVA
Via Vespucci, 8 – 10128 Torino
www.torinoviva.it

La nostra associazione è nata nel 2010, per proporre soluzioni condivise ed eco-sostenibili di sviluppo della città. Le nostre vorrebbero essere soluzioni concrete grazie alla collaborazione attiva e partecipata dei cittadini. Si vive meglio e ci si ammala di meno in città eco-efficenti se i servizi alla persona funzionano bene, se i trasporti sono rapidi,silenziosi e poco impattanti. Il nostro obiettivo principale,è mettere la salute ai primi posti nell’agenda sociale, economica e politica delle amministrazioni cittadine.. Alcune proposte riguardano la riqualificazione delle periferie attraverso attività culturali e spettacoli oggi collocati esclusivamente in aree auliche del centro città, a volte non adatte ad ospitare concerti o tornei sportivi. Per avere una città  più in salute chiediamo un incremento dei controlli sulle emissioni non solo veicolari ed un ma anche dei fumi inquinanti . Interventi per abbattere il rumore utilizzando asfalto fono assorbente. Una  città che sappia garantire vivibilità ai cittadini anche nelle ore notturne e nei quartieri della “movida”. Proponiamo la possibilità di riutilizzo del ticket della Metro ed un potenziamento della rete di collegamenti ferroviari in sotterranea ed in superficie sul modello francese (R.E.R.) con collegamenti rapidi e silenziosi anche con l’aeroporto. Infine una Torino che colga dall’ambiente le grandi opportunità di lavoro e di conoscenza; valorizzando i suoi poli di ricerca Universitari, da sempre uno dei punti di eccellenza in Italia e nel Mondo. Una città della cultura e della musica partendo dalle sue eccellenze, dal Polo Museale  alle Orchestre Sinfoniche sino ai grandi appuntamenti con il jazz. Una città attenta alle sue tradizioni enogastronomiche altro grande punto di attrazione turistica e opportunità di lavoro.

A.N.Co.S. – Associazione Nazionale Comunità Sociali e Sportive, costituita nel 2002 all’interno del sistema Confartigianato quale articolazione organizzativa autonoma, senza finalità di lucro, è un Ente nazionale di tipo associativo con lo scopo di promuovere l’elevazione culturale e morale, l’impegno civile e sociale, il rispetto dell’ambiente, la solidarietà e le attività di volontariato nei campi culturale, sociale, assistenziale, sportivo e del tempo libero, educativo e sanitario di tutti i cittadini senza alcuna distinzione di razza, religione o credo politico. Tutte le iniziative che l’ANCoS organizza e gestisce presso le proprie sedi mirano, da un lato, a favorire un impiego ottimale del tempo libero delle persone coinvolte, per elevarne la qualità di vita e, dall’altro, a favorire la socializzazione, in particolare di chi vive da solo, aiutando concretamente quanti si trovano in situazioni di disagio.

ASSOCIAZIONE ANCoS COMITATO DI TORINO
Via Principe Tommaso, 18 – 10125 Torino
www.ancos.it

DUE LAGHI JAZZ FESTIVAL
Associazione Musicale Arsis 

Via Natta, 22 - 14100 Asti
info@jazzfest.it
www.jazzfest.it

Il Due laghi Jazz Festival di Avigliana, organizzato dall’Associazione Musicale Arsis in collaborazione con il Jazz Club Torino, rappresenta una tra le più longeve e rinomate manife-stazioni dedicate alla musica Jazz del Piemonte. Le attestazioni di stima e il sostegno che gli provengono da artisti, pubblico e operatori di tutto il mondo, confermano la validità delle scelte operate in oltre vent’anni di attività – scelte che il festival intende ribadire con sempre maggiore intensità: è il festival del Jazz con la J maiuscola, una manifestazione che vuole celebrare la fedeltà al ruolo di linguaggio universale, condiviso ovunque e pur tuttavia limpido nella sua specificità. Un linguaggio che sia spirito di aggregazione, di inclusione e non esclusivo, così come hanno voluto fin dalle prime edizioni i suoi fondatori, Gianni Basso e Fulvio Albano. Grandi star internazionali come Phil Woods, Lee Konitz, Benny Golson, Slide Hampton, Tony Scott, Dusko Gojkovic, Enrico Rava, Scott Hamilton, René Utreger, Enrico Pieranunzi si sono esibiti al fianco dei migliori artisti nazionali e ai giovani emergenti che partecipano ogni anno ai seminari di perfezionamento del Due Laghi Jazz Workshop.

La Jazz School Torino è un’ associazione culturale a promozione sociale che ha come scopo primario la diffusione del jazz, delle forme musicali vicine e connesse e la promozione dei prodotti artistici dei musicisti che le praticano, siano essi professionisti o dilettanti.
Il jazz ha regalato alla nostra città ed alla nostra regione un modo nuovo di intendere sia la musica d’arte, diffondendola in luoghi atipici , che la socialità nata intorno agli eventi culturali in modo semplice, spontaneo e trasversale, vera occasione di incontro tra persone culturalmente e socialmente lontane .
In questa visione si colloca la JST che  produce  per i propri soci corsi musicali,  seminari ,audiovisivi,  prove di coro, big band e musiche d’insieme , festejam sessions  , concerti nei jazz clubs  ed  in luoghi inconsueti,  incursioni musicali nelle vie e nelle piazze della Città di Torino e della Regione Piemonte .

JAZZ SCHOOL TORINO
Via Baltea 3 – 10155 Torino
info@jazzschooltorino.it
www.jazzschooltorino.it

ASSOCIAZIONE AMICI DEL JAZZ VALENZA
Via Donizetti, 17 – 15048 Valenza
www.associazioneamicideljazz.it

L’attività jazzistica a Valenza ha avuto inizio nel 1954 con l’Associazione Amici del Jazz, questa attività ha fatto diventare la città di Valenza una delle realtà più importanti in Italia. Oltre 400 concerti organizzati  in 60 anni  di attività mai interrotta. Hanno calcato il nostro palcoscenico artisti quali  Gerry Mulligan , Ornette Coleman, Kenny Barron, Barney Kessel, Scott Hamilton, Gianni Basso, Franco Cerri, Chet Baker, Tiziana Ghiglione, Paolo Fresu e moltissimi altri fra i più grandi interpreti del jazz a livello mondiale. Ha favorito anche l’esordio di artisti emergenti che sono diventati le nuove punte di diamante del Jazz italiano e mondiale, basti citare Dado Moroni, Francesco Cafiso, Fabrizio Bosso…L’associazione promuove anche attività diverse oltre ai concerti, quali  conferenze, convegni di studio e di approfondimento sul jazz coinvolgendo scuole , conservatori ed associazioni musicali presenti sul territorio. Inoltre promuove la pubblicazione  di libri monotematici sul Jazz ed organizza mostre a tema.



Il Centro Studi di Didattica Musicale Roberto Goitre promuove la musica a tutti i livelli. Organizza concerti e rassegne di musica jazz e classica, collaborando con amministrazioni e associazioni del territorio. Fa parte del Forum Nazionale per l’educazione musicale, tavolo permanente di confronto per iniziative a favore della musica e punto di riferimento per il Miur, con cui ha firmato un protocollo d’Intesa. Si occupa attraverso corsi di musica, corsi di formazione per docenti e pubblicazioni, della ricerca e sviluppo della didattica musicale per la prima e seconda infanzia avvalendosi della docenza e consulenza di importanti musicisti e didatti come Luigi Tessarollo, in ambito jazz.

CENTRO STUDI DI DIDATTICA MUSICALE ROBERTO GOITRE
Via della Repubblica, 1 – 10051 Avigliana
www.centrogoitre.com

ASSOCIAZIONE JAZZ MANOUCHE DJANGO REINHARDT
info@djangoreinhardt.it
www.djangoreinhardt.it

L’ Associazione Jazz Manouche Django Reinhardt Torino nasce nel 2000 con lo scopo di organizzare il primo festival jazz Manouche aTorino e nasce dalla passione di artisti e amanti del genere.
A seguito delle esperienze maturate ad altri festival internazionali abbiamo creato, unico in italia, un festival dedicato esclusivamente a questo genere musicale .
Il festival durava quattro giorni con vari concerti in strada e al coperto nella zona del Balon, con manifestazioni collaterali al cinema con la proiezione dei film dedicati al genere, esposizione di liutai con le migliori chitarre messe a disposizione, esposizione di libri e spartiti: una vera kermess musicale e culturale.
L’evento ebbe grande successo di pubblico ed un interessato grande consenso da parte degli esercenti della zona.
Di fatto per altri sei anni il comune, la regione ed altri sponsor continuarono a finanziare la manifestazione.
Oltre 50 artisti, provenienti da francia Germania, Olanda, Inghilterra, e naturalmente dall’ Italia, davano vita a jam e concerti pomeridiani, serali e notturni.
Gli artisti italiani potevano in quei giorni suonare insieme ai Manouche attingendo tecnica e ispirazione e tanti tanti giovani si interessarono al genere creando nuovi gruppi musicali ed oggi Torino vanta la più
numerosa compagine di artisti dedicati al genere e di altissimo livello qualitativo.
Dopo l’ultima edizione, la settima (interrotta per mancanza di fondi) l’associazione ha continuato ad organizzare concerti presso jazz club, serate private, feste etc..

“Jazz Around The Clock” è un progetto dove la musica, l’arte e la salvaguardia delle tradizioni gastronomiche e culturali si intrecciano indissolubilmente, creando spettacolo e attrattiva.
La “mission” che muove l’iniziativa è: portare al grande pubblico i migliori musicisti, con la grossa novità, quasi mai esplorata da altre rassegne, di proporre all’ascolto, a poche decine di metri l’uno dall’altro, note di Jazz, ma anche di Blues, di R & B, di Gospel e di Soul.
Teatro principale dell’evento sono le vie cittadine, in particolare l’area che circonda la quattrocentesca Torre Civica di Aymone di Challant (che è appunto “the Clock”)
In queste vie, piazze e piazzette, si alternano i palchi e i punti di interesse gastronomico e culturale.
Ma la novità non consiste solo nel “melting pot” musicale che anima Lanzo Torinese nelle date dell’evento, ma l’allargamento della Rassegna alle Valli di Lanzo, a Ciriè, al Canavese.

JAZZ AROUND THE CLOCK

Associazione Haven’t Heart
via DeAmicis 6, 10070, Cafasse (TO)
luciano.devietti@gmail.com
www.jazzaroundtheclock.net

JAZZ&Co. - Associazione Milleunanota
via Bertero 10, Alba
milleunanota.alba@libero.it
www.milleunanota.eu



Milleunanota è una associazione culturale senza scopo di lucro che svolge attività di diffusione della cultura musicale organizzando corsi di strumento, masterclass, workshop e seminari estivi di musica jazz. Inoltre si aggiungono le prestigiose rassegne Cantautori d’Italia, Jazz&Co e Roero Music Fest quest’ultima patrocinata dal Padiglione Italia – Expo 2015.
L’attività didattica è intensa grazie alla collaborazione con importanti e affermati musicisti del panorama musicale italiano e internazionale che prendono parte ai corsi annuali oppure estivi del Milleunanota Summer Camp – Roero Music Fest (4-11 luglio 2015, Santa Vittori d’Alba, Cn)

Il Cafè Neruda, circolo ARCI assai capiente e confortevole, si presenta rinnovato nel suo aspetto gradevole. Accoglie dal giovedì al sabato tutti gli appassionati della buona musica e anche chi voglia passare una serata sorseggiando una buona birra o degustando qualche specialità culinaria. Il circolo si presenta con una ampia sala principale con un palco che ospita la programmazione musicale: jazz, musica d’autore, rock, blues. L’ingresso è gratuito per tutti i soci ARCI.
Alla direzione artistica Sergio Belcastro, garanzia di qualità per la programmazione musicale, che negli ultimi mesi ha fatto diventare il club di via Giachino punto di riferimento per gli amanti della sonorità di qualità ospitando, tra l’altro, rassegne di prestigio e artisti del calibro di Ginevra Di Marco, Flavio Boltro, Fabrizio Poggi e molti altri.

CAFFE’ NERUDA Jazz Club
Via Errico Giachino, 28 - 10149 Torino
Tel. 011 253000
CaffeNerudaSocialClub.it

ISOLA JAZZ BOBBY DURHAM’S JAZZ FESTIVAL
Associazione Isola Jazz
Largo Vecchio Scalo, 1 – 16017 Isola del Cantone
acisolajazz@gmail.com
http://isolajazz.wix.com/festival

Nato nel 2005 da un’idea di Massimo Faraò, pianista jazz di fama internazionale, che da diversi anni risiede a Isola del Cantone, inizialmente prevedeva tre serate di concerti sul palco ricavato nella suggestiva cornice dell’area del Vecchio Scalo Ferroviario, con la partecipazione di numerosi importanti esponenti della musica jazz internazionale. Proprio Faraò ha fatto conoscere Isola del Cantone a Bobby Durham, il grande batterista jazz di Philadelphia, che ha suonato e collaborato con i più grandi artisti d’oltreoceano; Bobby ha deciso di viverci e qui è rimasto anche dopo la sua morte avvenuta il 6 Luglio 2008, il giorno dopo la conclusione della quarta edizione del festival.
L’elenco degli artisti che si sono esibiti in tutti questi anni è lungo. Oltre a Massimo Faraò e Bobby Durham, hanno suonato a Isola Jazz: Hal Singer, Bruno Marini, Big Borgo Band, Aldo Zunino, Tullio De Piscopo, Vincenzo Failla, Carmelo Leotta, Harriet Lewis, Sally Night, Lawrence Jones, Giampaolo Casati, Luigi Grasso, Irio De Paula, Bobo Facchinetti, Valerio Di Rocco, Gian Luca De Martini, Byron Landham, Jerri Weldon, Alberto Marsico, Joey De Francesco, Alex Day, Minnie Minoprio, Crystal White, Racing Jazz Quintet.
Nel 2009 il Festival diventa “Bobby Durham’s Jazz Festival” in memoria di Bobby e sul palco rimane la sua batteria a ricordarne la presenza.
Nel 2010, per la prima volta, il Festival ospita il Seminario Internazionale “We Love Jazz” tenuto da docenti americani di grandissima fama che per una settimana intera hanno tenuto lezioni, rivolte a giovani musicisti jazz e non, esibizioni serali in concerti e jam session, in una sorta di happening musicale che ha coinvolto l’intero paese. Da allora il Festival è abbinato al Seminario “We Love Jazz – Bobby Durham’s Jazz Camp”: ogni estate nove grandi musicisti insegnano ai ragazzi i valori della musica jazz: Kevin Mahogany (canto jazz), Bruce Forman (chitarra), Chico Freeman (sax), Philip Harper (tromba), Massimo Faraò (piano), Aldo Zunino (contrabbasso), Byron Landham (musica d’insieme), Rodney Bradley (canto gospel) e Louis Hayes (batteria).

Un club molto antico, fondato nel dopoguerra, fra i primi in italia, ma poi andato perduto nelle nebbie alessandrine per rinascere nel 2000. Dopo un stop forzato di due anni causato dalla malattia prima e dalla scomparsa poi del compianto presidente Piero Brancolini il club ha ripreso la sua attività nell’autunno del 2014 con una rassegna di tutto rispetto che ha coinvolto diverse realtà della vita associativa e culturale della città tra cui lo stesso Conservatorio “Antonio Vivaldi”.
Il 2015 si è aperto con una nuova collaborazione con il prestigioso Hotel Alli Due Buoi Rossi, all’interno del quale è in corso una rassegna di concerti mensili. Intanto è già in preparazione la rassegna annuale per il periodo ottobre-novembre 2015.

ALESSANDRIA JAZZ CLUB
Via Mazzini 85,
15121 Alessandria
alessandriajazzclub@libero.it

Eco Graffi
Sede: via Livorno, 60 10154 Torino
email: ecograffi@gmail.com
Sito web: www.ecograffi.it

Ecograffi (www.ecograffi.it), è una redazione giornalistica, organizzata in associazione no profit che cura e realizza trasmissioni radio-televisive, cura la redazione di un periodico on line, organizza e coordina eventi, realizza videointerviste e redazionali. La Redazione è specializzata sui temi dell’ecologismo, della salute, del territorio, della cultura e della società e collabora con il periodico cartaceo VerdeAmbiente, quello web Informacibo e con l’emittente piemontese 4ReteTv www.quartarete.tv (ch 11 DgT) ed il circuito televisivo interregionale TeleAmbiente.(ch 78 DgT).www.teleambiente.it.La testata giornalistica nasce nel 2010, per trattare tematiche quali: ambiente, salute, territorio e società, troppo spesso affrontate separatamente, per cercare di cogliere ed evidenziarne le interconnessioni esistenti, attraverso il resoconto di fatti, testimonianze e commenti. La sostenibilità  non è una formula vuota, ma un valore da perseguire partendo da un’informazione puntuale ai cittadini su tutti gli aspetti che riguardano la tutela del nostro benessere, direttamente collegata all’ambiente in cui viviamo, a sua volta influenzato dal modo con cui affrontiamo la nostra quotidianità

La Professional Drum nasce come scuola di musica, sale prova, organizzazione concerti, eventi e seminari nel 1990.
Dal 2009 è associazione culturale di cui il Presidente è GianPaolo Petrini, batterista di fama europea.
La direttrice e manager della scuola è francesca Lensi che per anni ha collaborato con il JVC Jazz Festival di Torino e il Festival Jazz di Ivrea.
Abbiamo organizzato vari concerti con flavio Boltro e la GianPaolo Petrini Big Band, Antonella Ruggiero e GP Big Band, Demo Morselli, Enrico Cremonesi, da due anni collabora con il Comune della Città di Collegno nell’organizzare la Rassegna “Sale&Pepe”.
Importanti le clinics con i batteristi Ian Peace dei Deep Purple, Dave Weckl, Alfredo Golino ed il cantante Gegè Telesforo.
Dal 2009 teniamo, con successo, i laboratori didattici di batteria e percussioni nelle scuole.

Associazione Culturale Professional Drum
Via F.lli Tampellini, 21
10093 Collegno (TO)
Tel. 0114159426 - mobile 3488842529

Biella Jazz Club
Corso del Piazzo, 25
Palazzo Ferrero Biella
www.biellajazzclub.com
info@biellajazzclub.com

Uno dei più antichi club d’Italia, il palco di Palazzo Ferrero è diventato uno dei più importanti , sicuramente ambìto. Il Biella Jazz Club vanta questa grande considerazione nell’ambiente musicale internazionale proprio perché ha visto passare i più grandi esponenti della musica jazz mondiale. Delle vere e proprie leggende sono salite su quel palco, per ricordarne alcuni: Oscar Peterson, Bill Evans, Chet Baker, Keith Jarrett, Don Friedman. I grandi italiani: Gianni Basso, Enrico Rava, Flavio Boltro, Tullio De Piscopo, Dado Moroni, Luciano Milanese. Tutti i più grandi nomi raccolti gelosamente nei guestbook con le caricature autografate di ognuno.

Negli ultimi anni una nuova direzione artistica , per allinearsi alla programmazione dei grandi club e dei festival internazionali, ha portato un incremento di pubblico e di eventi di altissima qualità.

Da due anni il Biella Jazz Club investe anche sulle attività didattiche con l’apertura di corsi di Musica e Danze Africane. Sono in essere un corso di Danze Africane, un corso di Percussioni e un corso di avvicinamento alla musica per bambini e genitori.

Il festival CHAMOISic, si svolge dal 2010 a Chamois, nella valle del Cervino, unico Comune italiano raggiungibile tramite funivia in cui le auto non possono circolare.

Dall’edizione 2016 hanno aderito anche i 3 comuni confinanti della Valtournenche: Antey-Saint-André, La Magdeleine e Valtournenche
CHAMOISic è organizzato da Laura e Gigi Strocchi per l’Associazione “Insieme a Chamois”, con Fabio Battistetti e Silvia Guerra, e diretto da Giorgio Li Calzi.
Il programma del festival si snoda tra avanguardia, musica improvvisativa, contemporanea, e nuovi suoni elettronici, senza dimenticare importanti e spesso dimenticati suoni della tradizione popolare.
Un programma eclettico, con gruppi internazionali che spesso si esibiscono in date uniche italiane, importantissimi artisti del territorio, masterclass, produzioni originali legate alle location valdostane. I concerti sono gratuiti, e di anno in anno, pubblico, territorio e istituzioni pubbliche e private, sono sempre più coinvolte in un grande e inusuale evento culturale.

ChamoiSic
Chamois, Antey-Saint-André, La Magdeleine, Valtournenche (Ao)
www.chamoisic.com

Officina Sonora
Via Poliziano 34/7 10153 Torino
www.officinasonora.it

Officina Sonora

Via Poliziano 34/7 10153 Torino

Tel. 011.76.51.687

Mobile. 328.44.32.492

info@officinasonora.it

ASSOCIAZIONE JAZZMOBILE

info@jazzmobile.it

www.jazzmobile.it

Jazz Mobile
www.jazzmobile.it

ASSOCIAZIONE MUSICAMPUS

L’Associazione culturale musicale “Musicampus” viene fondata nell’aprile 2001 dai soci fondatori Claudio Nicola e Paolo Ricca, che ne sono rispettivamente Presidente e Vicepresidente e raggruppa circa 35 soci musicisti torinesi di elevata qualita’ professionale.

LINDY BROS – ASSOCIAZIONE CULTURALE LA QUARTA SCIMMIA

La Quarta Scimmia è un’associazione culturale nata nel 2010, all’interno della quale hanno preso vita con successo numerosi progetti. Nell’ ambito della musica e della danza uno dei progetti che ha ottenuto e continua a riscuotere maggior seguito è quello dedicato all’insegnamento del ballo swing,  il cui nome è “Lindy Bros”. I Lindy Bros promuovono la cultura jazz/swing degli anni ’20/’30/’40 organizzando eventi, workshop e festivals; tengono lezioni e social dance settimanali di Lindy Hop, Balboa e Vintage jazz. Si distinguono per l’attenzione alla musica, alla musicalità, alla cultura e alla storia dello Swing.

LINDY BROS - ASSOCIAZIONE CULTURALE LA QUARTA SCIMMIA
via Goito 11, 10125 Torino
www.lindybros.com

SFERA ENTERTAINMENT
Via Pallanza 4/C, 10153 Torino
www.sferaentertainment.com

ASSOCIAZIONE CULTURALE

SFERA ENTERTAINMENT

Via Pallanza 4/C, 10153 Torino

Te. 011 8999005

contact@sferaentertainment.com

www.sferaentertainment.com

CHARLIE BIRD JAZZ CLUB

ASSOCIAZIONE CULTURALE LALTRA

Via Vincenzo Gioberti 63, 10128 Torino

Cell. 340 3496030

associazione.laltra@libero.it

charliebirdrecords@libero.it

CHARLIE BIRD JAZZ CLUB
ASSOCIAZIONE CULTURALE LALTRA

Via Vincenzo Gioberti 63, 10128 Torino
Charile Bird su Facebook