Il nuovo logo del TJF

Quando dici “jazz” immediatamente pensi alla tromba e agli strumenti a fiato. E proprio alla tromba, ai suoi tasti e alla sua forma sinuosa è ispirato il nuovo logo del Torino Jazz Festival, ideato dal gruppo di creativi di Ikigai Media e presentato venerdì sera al Museo del Cinema. Un logo che fino a domenica 18 febbraio farà bella mostra di sé proiettato sulla cupola della Mole Antonelliana.

L’edizione 2018 del Festival si aprirà il 23 aprile e per otto giorni porterà in città 250 artisti che si esibiranno sul palco delle OGR e in più di venti tra locali e club. Cinquanta i concerti in programma, con sette produzioni originali e quaranta “jazz blitz” a sorpresa in altrettanti angoli di Torino. Novità di quest’anno, il coinvolgimento diretto dei musicisti italiani e torinesi che saranno in cartellone al fianco delle star del jazz internazionale.

A dirigere il TJF sarà il trombettista Giorgio Li Calzi. Al suo fianco il sassofonista (e compositore) Diego Borotti, tra i soci fondatori del Consorzio Piemonte Jazz.

Ad anticipare la settimana del TJF sarà una “tre giorni” organizzata proprio da Piemonte Jazz. A breve verranno comunicati i dettagli del programma.