Caricamento Eventi

« Tutti gli eventi

  • Questo evento è passato.

OMAGGIO A WES MONTGOMERY – Valenza Jazz

9 Giugno 2017 - 21:15 - 23:30

- €10,00

OMAGGIO A WES MONTGOMERY – SWINGING quartet

Nicola Mingo – chitarra, Ettore Carucci – pianoforte, Giorgio Rosciglione – contrabbasso, Gegè Munari – batteria

Il  progetto Swinging rievoca un modo di fare jazz che si usava negli anni Cinquanta e Sessanta ed in particolare rappresenta un omaggio allo swing  di quel periodo storico e, più nello specifico, un tributo al big sound  dei grandi chitarristi dell’epoca come Wes Montgomery, il tutto filtrato alla luce della contemporaneità, con riferimenti al sound di  chitarristi come George  Benson.
Un omaggio al GRANDISSIMO Wes Montgomery” nume tutelare” dello stile chitarristico di Mingo ,e punto di riferimento di tutti i chitarristi  JAZZ del mondo.
Mingo  si è oramai caratterizzato, nel variegato panorama jazzistico europeo, come uno dei migliori chitarristi bebop oggi in attività, con un’  intensa ed ampia produzione discografica (7 CD a suo nome) ed una  rilevante  presenza nell’ambito di Festival jazz e rassegne nei migliori  jazz club di Italia.
Il suo fraseggio, a note staccate, risulta sempre quanto mai fluido e  originale, memore dell’insegnamento dei grandi del jazz e quindi in  grado di coinvolgere l’ascoltatore in un viaggio nel tempo di  straordinario fascino.
La  scaletta  prevede l’esecuzione di composizioni originali di MINGO in  chiaro stile modern mainstream e alcuni celeberrimi brani di WES quali  ROAD SONG FOUR ON SIX THE THUMB JINGLES  e inoltre grandi standard come  SO WHAT, MOODY’S MOOD FOR LOVE, BAYOU,…
Il chitarrista, compositore ed arrangiatore napoletano, si avvale di uno straordinario trio del Jazz Italiano ed internazionale formato da  Giorgio Rosciglione al Contrabbasso Gege’ Munari alla Batteria e Ettore  Carucci al pianoforte.

In caso di maltempo il concerto si terrà al Centro Comunale di Cultura.

 

 
BIOGRAFIE ARTISTI:
 
NICOLA MINGO
Chitarrista,  compositore e arrangiatore nato a Napoli nel 1963, Nicola Mingo è uno  dei maggiori esponenti europei della chitarra modern mainstream jazz.  Diplomato al Conservatorio S. Pietro a Maiella nel 1985, si perfeziona  attraverso stage e seminari con i più importanti esponenti della  chitarra jazz (Joe Pass, Jim Hall, Joe Diorio), suonando anche con Bill  Pierce, Terence Blanchard, Cedar Walton, Billy Higgins e Paul  Jeffrey. Inizia la sua attività discografica in qualità di leader e  produce nel 1994 “Walking” (Pentaflowers), con Flavio Boltro, Dario  Deidda, Amedeo Ariano, Valerio Silvestro, presentandolo all’Umbria Jazz  Festival ’94. Nel 1996 produce il suo secondo album da solista: “Modern  age” (Pentaflowers), inciso con il Nicola Mingo Quartet, presentandolo  al Festival Jazz di Iseo. L’anno successivo è inserito nell’album “Blues  for Bud” (CDpM Lion), che raccoglie il meglio del panorama jazz  italiano.
Nel  2001 per la Red Records pubblica “Talkin’ jazz”, un omaggio ai  musicisti che hanno reso grande la storia del jazz, ponendo l’accento  sul lavoro dei chitarristi. Nel 2004 esce il suo quarto lavoro “Guitar  Power” edito da (Philology), tributo a Wes Montgomery. Nel giugno 2007  pubblica “Parker’s Dream” (Rai Trade). Nello stesso anno Mingo collabora  in un progetto didattico, il dvd “Suonare nello stile di Wes  Montgomery”. Nel 2009 il suo brano “Blues for Grant Green” è inserito  nella compilation “Guitares Jazz”, edita dalla casa discografica  francese Wagram Music. Con “We remember Clifford” (2011) giunge alla sua  sesta esperienza discografica in qualità di leader, la prima su  etichetta EmArcy, la stessa su cui Clifford Brown ha inciso più di mezzo  secolo fa una storica serie di capolavori. Il 13 maggio 2014 esce  “Swinging” (Universal Music), presente su Spotifye sulle maggiori  piattaforme streaming.
Tra  le principali collaborazioni di Nicola Mingo vanno menzionate quelle  con Antonio Faraò, Flavio Boltro, Giorgio Rosciglione, Gegè Munari,  Amedeo Ariano, Luca Bulgarelli, Dario Deidda, Joseph Lepore, Fabio  Morgera, Nico Menci, Bobby Durham, John Arnold, Pietro Iodice, Salvatore  Tranchini, Stefano Sabatini, Paolo Fresu, Gianni Cazzola, Emanuele  Cisi, Massimo Urbani, Paul Jeffrey, Terence Blanchard, Billy Higgins,  Danilo Perez e Cedar Walton.
 
ETTORE CARUCCI
Pianista  jazz e compositore. Diplomatosi in pianoforte classico, grazie alla sua  versatilità è riuscito a conquistare prestigiosi palchi che, in un  susseguirsi di esperienze sempre più gratificanti, lo hanno portato a  collaborare e a suonare con i migliori jazzisti di fama internazionale  tra i quali Benny Golson, Gerry Bergonzi, Eric Marienthal, Tom Kennedy,  Philip Catherine, Sonny Fortune, Tony Scott, Kim Plainfield, Lincol  Goines, Anne Ducros, Paolo Fresu, Gegé Munari, Giorgio Rosciglione,  Maurizio Giammarco, Marco Tamburini, Dario Deidda, Roberto Gatto,  Fabrizio Bosso, Alfredo Paixào … Nel 1993/94 ha frequentato i seminari  di “Siena Jazz” e “Umbria Jazz” vincendo due borse di studio. Nel 2001  ha partecipato al Festival di “Umbria Jazz” e al “Festival Jazz  d’Orvieto” con il Berklee Award Group. Attualmente è impegnato in vari  progetti artistici propri e non, suonando in Italia e all’estero.  Docente presso il “Saint Louis College Of Music” di Roma. Ha registrato  otto dischi come bandleader e quarantatré come sideman
GIORGIO ROSCIGLIONE
Le  prime esperienze jazzistiche risalgono al 1956 con la New-Jazz-Society  di Claudio Lo Cascio. Dal 1968 risiede a Roma e , come basso conduttore,  registra le più belle colonne sonore con Ennio Morricone, Armando  Trovaioli, Nino Rota. Partecipa a numerosi festiva,l tra cui il festival  di Pescara ed il festival di Bergamo nel 1973. Nel 1970 inizia una  lunga collaborazione con il chitarrista brasiliano Irio De Paula, e con  il medesimo ritorna nuovamente al festival di Pescara. Negli anni  successivi partecipa al festival di Alassio, ai festival di Bologna con  il sassofonista argentino Hugo Heredia, al festival di Agrigento con  Romano Mussolini, Ignazio Garsia, Enzo Randisi, Dino Piana e Oscar  Valdambrini. Partecipa a numerose edizioni di “Umbria Jazz”. Dal 1977  titolare di contrabbasso presso l’Orchestra della RAI Radio Televisione  Italiana, dove affina e matura le qualità di basso conduttore per grande  orchestra, specializzandosi nei ”combo” suonando con i Jazz-men  americani più illustri ed ospiti della RAI. Ha inciso numerosi dischi  sia come “side man” che come leader.
 
GEGE’ MUNARI
Eugenio  Commonara, in arte Gegè Munari, nasce a Frattamaggiore (Napoli) in una  famiglia di musicisti: esordisce giovanissimo nel Jazz suonando con  musicisti americani e italiani quali Nunzio Rotondo, Romano Mussolini e  altri. Questi ultimi sono i primi con cui collabora quando, agli inizi  degli anni ’60, si trasferisce a Roma. Nel 1964 collabora strettamente  anche Enrico Rava e Franco D’Andrea. Negli anni ’70 è in tournee con Joe  Newman. Nel 1967 suona al Festival di Montreux con Cicci Santucci e  Enzo Scoppa, classificandosi al secondo posto dopo Jack De Johnette  nella classifica inerente al Festival. Nel ’72 è a Pescara Jazz con  Gianni Basso e Oscar Valdambrini. Nel 1974 incide per la RCA  “Conversation”, con Conte Candoli e Frank Rosolino. A Roma svolge  un’intensa attività come sideman, incidendo anche musica da film sotto  la direzione dei maestri Ennio Morricone, Bruno Canfora, Pino Calvi,  Ritz Ortolani . Ha suonato inoltre con Walter Bishop trio, Side Hampton,  George Coleman, Kay Winding, Ceder Walton, Steve Lacy, Jon Faddis, Hal  Grey.

Organizzatore

Valenza Jazz
Email:
valenzajazz@associazioneamicideljazz.it
Sito web:
www.associazioneamicideljazz.it

Luogo

CORTILE ORO & ORO
V.le Galimberti 27
Valenza, AL 15048 Italia
+ Google Maps
Telefono:
0131945793
Sito web:
www.associazioneamicideljazz.it

Organizzatore

Valenza Jazz
Email:
valenzajazz@associazioneamicideljazz.it
Sito web:
www.associazioneamicideljazz.it

Luogo

CORTILE ORO & ORO
V.le Galimberti 27
Valenza, AL 15048 Italia
+ Google Maps
Telefono:
0131945793
Sito web:
www.associazioneamicideljazz.it