Giovedì 20 giugno, alle 21.30, il club, punto di riferimento per il jazz in città, festeggerà il suo decimo compleanno con un concerto di altissimo profilo: la Torino Jazz Orchestra.

Una festa che vedrà come anima pulsante Fulvio Albano: fondatore sia del Jazz Club Torino che della nota big band composta dai maggiori talenti del jazz italiano.

Per questo decimo compleanno, quindi, la struttura ospiterà la Torino Jazz Orchestra che, a tutti gli effetti, si configura come l’incubatore del patrimonio cittadino del jazz. Al suo interno, infatti, militano Claudio Chiara, Valerio Signetto, Nicola Tonso, Helga Plankensteiner ai saxofoni, i tromboni di Luca Begonia, Stefano Calcagno, Enrico Allavena, Gianfranco Marchesi, Andrea Tofanelli, Mirco Rubegni, Fulvio Chiara, Felice Reggio alle trombe, Gianluca Tagliazucchi al pianoforte, Aldo Zunino al contrabbasso e, infine, Adam Pache alla batteria.

Ingresso: 10 €
INFO & PRENOTAZIONI:
Jazz Club Torino – Piazzale Valdo Fusi – Torino
Telefono: 011 882939 / www.jazzclub.torino.it

Sarà il concerto del Tessarollo Zunino Repola Jazz Trio a celebrare martedì 30 aprile la Giornata internazionale del Jazz 2019 ad Andora. Un evento musicale che è anche anteprima della rassegna Andora Jazz, in programma sempre ad Andora dal 22 al 25 agosto 2019.

Luigi Tessarollo, tra i chitarristi più versatili e creativi delle ultime generazioni, si affianca ad Aldo Zunino al contrabbasso, considerato all’unanimità da critici colleghi e pubblico, uno dei massimi specialisti del proprio strumento oggi attivi sulle scene internazionali. A completare il trio la batteria del giovanissimo imperiese Marcello Repoladi, classe 1998, diplomato in Jazz con il massimo dei voti al conservatorio Verdi di Torino e vincitore dell’International Percussion Competition.

Il concerto (a ingresso libero) è in programma alle ore 21 a Palazzo Tagliaferro. L’evento è organizzato dal Comune di Andora, dall’associazione AndorArte e dal Centro Goitre (socio del Consorzio Piemonte Jazz).

Tessarollo con questo Trio eseguirà un repertorio di seducenti standards che soddisferà il palato del pubblico di semplici appassionati e dei più esigenti conoscitore del genere.

Torino Jazz Festival, un progetto della Città di Torino, cresce e arriva in Regione dando luogo alla prima edizione del Torino Jazz Festival Piemonte, realizzato dalla Fondazione per la Cultura Torino, insieme alla Fondazione Piemonte dal Vivo e in collaborazione con Piemonte Jazz, main partner Reale Mutua, sponsor ANCoS e Confartigianato imprese.

Il TJF Piemonte per oltre un mese, dal 16 marzo al 21 aprile, coinvolge 14 comuni distribuiti in tutte le province piemontesi e accompagna con suggestioni e vibrazioni uniche la vita dei teatri e dei jazz club sparsi sul territorio regionale.

In programma, accanto agli artisti italiani, una qualificata pattuglia di ospiti internazionali accompagna le 14 serate del festival.

VEDI IL PROGRAMMA

SCARICA L’OPUSCOLO

Cinque concerti per cinque sere nei cinque locali del circuito Jazz per Torino. Non si ferma il cartellone promosso dal Consorzio Piemonte Jazz e nella settimana che precede il Natale rilancia la presenza in città dei suoi migliori interpreti.

Mancano pochi giorni alla Grande Notte del Jazz Piemontese organizzata dal Consorzio Piemonte Jazz e dall’Associazione Variante Bunker.

Mercoledì 28 novembre 2018 dalle sei di sera all’una del mattino band, gruppi e solisti jazz si esibiranno gratuitamente sul palco del Bunker di via Paganini a Torino per raccogliere fondi a favore del Comitato sfollati del ponte Morandi di Genova.

Nata da un’idea di Giorgio Diaferia, medico batterista e segretario del Consorzio Piemonte Jazz, La Grande Notte del Jazz Piemontese ha raccolto l’adesione di MIDJ, l’associazione italiana di musicisti di jazz e dei cinque jazz club torinesi che animano la rassegna Jazz per Torino: Jazz Club Torino, Café Neruda, Charlie Bird, Ai Tre Bicchieri e Osteria Rabezzana.

Il Bunker, nato nel 2012 per volontà associazione Urbe-Rigenerazione Urbana e di Torino Quittengo Srl, è un interessante esperimento di riconversione cittadina che porta nel cuore di Barriera Milano, nello spazio industriale dismesso dell’ex scalo ferroviario Vanchiglia, arte, intrattenimento, educazione e sport.

Hanno già confermato la presenza alla Grande Notte del Jazz Piemontese musicisti del calibro di Fulvio Albano, Diego Borotti, Emanuele Cisi, Furio Di Castri, Fabio Giachino, Giorgio Li Calzi, Luigi Tessarollo. Sul palco anche una nutrita rappresentanza di jazzisti liguri, tra cui Massimo Faraò, Andrea Pozza, Massimiliano Rolff, Gianluca Tagliazucchi e Aldo Zunino.

I gruppi si esibiranno suonando ciascuno due brani dai rispettivi repertori e molti solisti prenderanno parte alle jam session in programma. Durante la serata sono previste videoproiezioni a tema. A presentare e condurre la serata sarà l’attrice, autrice e speaker Manuela Grippi. Lo street food sarà curato dalla originale cucina itinerante di Santuzzi Street Food.

L’ingresso alla serata è libero. Per informazioni e adesioni è possibile contattare il numero 339-859.32.65 oppure scrivere alla mail info@piemontejazz.it. Aggiornamenti e news sulla pagina fb e sul profilo twitter del Consorzio Piemonte Jazz.

La Fondazione Piemonte dal Vivo e il Consorzio Piemonte Jazz presentano la sessione autunnale de “La Via del Jazz”
Tre appuntamenti nel mese di novembre con tre espressione del miglio jazz internazionale.

Si comincia giovedì 8 novembre al JAZZ CLUB TORINO con il canadese FRANCOIS BOURASSA quartet

François Bourassa– piano
André Leroux – sax
Guy Bolsvert– bass
Guillaume Pilote– drums
JAZZ CLUB TORINO – Piazzale Valdo Fusi, Torino – Ore 21,30 – Ingresso € 5.00

Il secondo concerto è in calendario mercoledì 21 novembre. Ancora sul palco del JAZZ CLUB TORINO salirà il ROBERTO GATTO quartet

Roberto Gatto – drums
Alessanndro Presti – trumpet
Alfonso Santimone – piano
Matteo Bortone – bass
JAZZ CLUB TORINO – Piazzale Valdo Fusi, Torino – Ore 21,30 – Ingresso € 15.00

niko2610@gmail.com

L’ultimo appuntamento di novembre è in programma venerdì 23 al TEATRO SOCIALE di Valenza. Di scena lo SCOTT HAMILTON Quartet

Scott Hamilton – sassofono
Paolo Birro – pianoforte
Aldo Zunino – contrabbasso
Alfred Kramer – batteria

TEATRO SOCIALE VALENZA – ingresso euro 15,00

Dall’11 al 16 novembre il network dei jazz club torinesi del Consorzio Piemonte Jazz riapre le porte agli appuntamenti della seconda settimana di Jazz per Torino.
Dopo il felice esperimento del mese di ottobre Charlie Bird, Ai Tre Bicchieri, Osteria Rabezzana, Café Neruda e Jazz Club rilanciano il cartellone di Jazz per Torino. Cinque concerti in esclusiva e in sinergia per proporre al pubblico di intenditori e appassionati novità e grandi interpreti del jazz piemontese.

I prossimi appuntamenti

DOMENICA 11 NOVEMBRE @ CHARLIE BIRD
Gianni Denitto Trio special project “Sons of Frank Zappa”
L’omaggio a Frank Zappa del trio formato da Denitto al sax, Ruben Bellavia alla batteria e Simone Bellavia al basso elettrico

MARTEDÌ 13 NOVEMBRE @ AI TRE BICCHIERI
Duo Borotti-Tione
Diego Borotti, codirettore artistico del Torino Jazz Festival, accompagnato al pianoforte da Daniele Tione, per una serata all’insegna del
grande Jazz

MERCOLEDÌ 14 NOVEMBRE @ OSTERIA RABEZZANA
Max Gallo Jazz/Soul Quartet
Nuovo progetto black per il chitarrista torinese che presenta una rivisitazione di brani di Stevie Wonder, Cole Porter, Billy Joel e Joe Benson

GIOVEDÌ 15 NOVEMBRE @ CAFÈ NERUDA
Gigi Cavicchioli e Bovisa New Orleans Jazz Band
L’inconfondibile New Orleans Traditional Jazz suonato dalla storica formazione italiana, attiva dal 1958

VENERDÌ 16 NOVEMBRE @ JAZZ CLUB TORINO
Doctor in Jazz Quartet in I’ll Remember Bird
Un Charlie “Bird” Parker insolito nell’interpretazione del Doctor in Jazz Quartet, che presenta il nuovo album

Il Consorzio Piemonte Jazz in collaborazione con Bunker e con MIDJ, l’associazione italiana di musicisti di Jazz, organizza mercoledì 28 novembre dalle ore 18 una grande Notte del Jazz.

Scopo della serata, durante la quale tutti i musicisti jazz partecipanti si esibiranno gratuitamente, sarà raccogliere fondi per il Comitato sfollati del ponte Morandi di Genova.

Tantissime le adesioni sino ad ora, da Fabio Giachino a Furio Di Castri, da Emanuele Cisi a Diego Borotti, da Giorgio Li Calzi a Luigi Tessarollo. Sul palco anche una nutrita rappresentanza di musicisti della Liguria, tra cui Andrea Pozza, Massimo Faraò, Aldo Zunino e GianPaolo Casati.

I gruppi suoneranno due pezzi ciascuno e molti solisti si esibiranno in jam programmate. Collaborano i locali della rete Jazz x Torino.

L’ingresso alla serata è libero. Il Bunker è via Paganini 0/200

Informazioni a info@piemontejazz.it

Sta per arrivare la prima “Notte del Jazz” tutta torinese.
Nata da un’idea del Consorzio Piemonte Jazz sarà realizzata a novembre in collaborazione con lo spazio Bunker e con il patrocinio del MIDJ, l’Associazione Nazionale Musicisti di Jazz.

La serata sarà anche l’occasione per raccogliere fondi a favore delle vittime del crollo del ponte Morandi di Genova. Il jazz piemontese vuole manifestare così la propria presenza e vicinanza al “Comitato Sfollati della zona rossa”. Ad alternarsi sul palco, musicisti piemontesi insieme ai principali esponenti del panorama jazzistico genovese.

Il programma dettagliato è in fase di definizione e sarà disponibile a breve.